Elephone P5000 Android 4.4 KitKat1 .7GHz 5350 mAh

Elephone non è uno dei produttori di smartphone ben noti della Cina, ma questo non ha impedito alla società di annunciare un portatile unico chiamato Elephone P5000. Lungi dall’essere unico quando si tratta di design (sembra troppo simile a un Galaxy Samsung), il Elephone P5000 è speciale perché racchiude un mAh batteria 5350 – il più grande mai incluso in uno smartphone. Il record precedente non ufficiale in tal senso è stato fissato dalla Philips W6618 e il suo 5300 mAh.

Secondo Elephone, la mAh batteria 5350 in grado di fornire un tempo di utilizzo di un massimo di 4 giorni. La batteria ha una modalità di carica veloce (salendo al 70% in un’ora), e può essere utilizzato per trasferire potere di altri smartphone e dispositivi. Nonostante il fatto che racchiude una batteria enorme, la P5000 è relativamente sottile, misura 144 x 71 x 9,3 millimetri. Il portatile gira Android 4.4 KitKat, e può essere considerato un high-end tipico smartphone cinese. Le sue caratteristiche includono un display da 5 pollici 1080p, lettore di impronte digitali, NFC, una fotocamera frontale da 8 MP, 16 fotocamera posteriore MP, 2 GB di RAM, e 16 GB di memoria interna. Il telefono è alimentato da un 1.7 GHz processore MT6592 MediaTek octa-core.

Elephone, marchio pressoché sconosciuto dalle nostre parti ma molto attivo in Cina, ha recentemente presentato per il mercato locale il modello P5000, un nuovo smartphone Android di fascia media con un’autonomia che secondo quanto dichiarato dai produttori riesce ad arrivare fino a 4 giorni senza spegnersi. Elephone P5000 4G LTE smartphone monta all’interno della scocca una batteria da ben 5350 mAh e se consideriamo che il processore utilizzato è un MediaTek MT6592 Octacore a 1.7GHz, i consumi non dovrebbero essere esagerati.

Nonostante la grandezza della batteria, Elephone P5000 riesce a rimanere entro dimensioni abbastanza contenute (9.3 mm di spessore), offrendo anche lo slot microSD, quello per la doppia SIM e per finire un sensore d’impronte digitali situato sul pulsante fisico centrale. L’unica mancanza riguarda l’assenza del modulo LTE, ma se davvero questo smartphone riuscisse a garantire un’autonomia di ben 4 giorni, potrebbe essere un acquisto interessante per chi non cerca lo smartphone più potente sul mercato ma comunque in grado di svolgere gran parte delle funzioni, senza preoccuparsi di caricarlo ogni giorno.